Is this site a blessing to you?



Risultati

Dio Nella Vita Di Abramo

Genesi 12,8 

Costruire altari

Quando guardiamo alla vita di Abramo, vediamo la sua intima amicizia con Dio. Abramo costruiva altari e invocava il nome del Signore. Infatti, la sola cosa che Abramo costruiva e di cui siamo a conoscenza erano gli altari. Non leggiamo che abbia mai costruito palazzi, per esempio. Al termine della sua vita costruì anche una tomba per Sara; ovunque andasse, costruiva un altare e comunicava con Dio per ogni cosa della propria vita. Possiamo tracciare una biografia della sua vita.

Abramo adorava Dio e questa era la sua occupazione principale. Per esempio Lo adorò quando:
 tornò dall'Egitto (Genesi 13,2-4);
 vide la terra promessa (Genesi 13,14-18);
 il Signore si rivelò a lui e cambiò il suo nome da Abramo in Abraamo (Genesi 17,3-5).
 fece un patto con Abimelec in Beer-Sheba (Genesi 21,33).

Costruire altari non era un compito facile. Erano necessarie delle pietre e dei mortai, ma il tempo più difficile per costruire un altare fu sul monte Moria, perché non gli spezzava le ossa ma il cuore. Abramo sapeva che l'altare che stava costruendo era per il proprio figlio. Agli occhi di Dio, Abramo offrì il proprio figlio. Il montone non apparve per caso: Dio aveva provveduto l'Agnello.

La teologia di Abramo

Abramo conosceva Dio meglio di ogni altra persona di quei tempi. Fu Dio a rivelare ad Abramo le grandi verità che lo riguardavano (Genesi 18,19). A quei tempi non esisteva una Bibbia. La sola fonte di informazioni su Dio era Dio stesso. Quando Abramo parlava con Dio o di Dio, usava le seguenti descrizioni:

• ADONAI (SIGNORE, MAESTRO) - Genesi 15,2
• YAHWEH (SIGNORE- IO SONO) - Genesi 15,2
• EL ELYON (l'ALTISSIMO) - Genesi 14,22
• EL SHADDAI (l'ALTISSIMO) - Genesi 17,1
• EL ROI (DIO CHE MI VEDE) - Genesi 16,13
• EL OLAM (L'ETERNO) - Genesi 21,33
• YAHWEH JIREH (DIO CHE PROVVEDE) - Genesi 22,14

Abramo non aveva una Bibbia ma conosceva Dio molto meglio di tante persone che ne possiedono una. Il processo per acquisire la conoscenza di Dio descrive la nostra vita. ”Mostrami il tuo Dio e ti dirò come vivere e come trascorrerai l'eternità!”
Conoscere Dio è il fondamento senza il quale non esiste né una vita reale né un ministero.

James N. Spurgeon scrisse:

Un’attività lavorativa è una tua scelta, un ministero è una chiamata da parte di Cristo. Nel lavoro devi aspettarti di ricevere, in un ministero devi aspettarti di dare. Nel lavoro tu dai qualcosa per ricevere qualcosa, in un ministero tu restituisci qualcosa che ti è stato dato in precedenza. Il lavoro dipende dalle tue capacità, un ministero dalla tua disponibilità nei confronti di Dio. Un lavoro eseguito bene ti onora, un ministero eseguito bene onora Cristo.

Lo scopo di questo ministero è portare onore al nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo.

Puoi copiare e utilizzare materiale di questo sito a condizione che tu faccia menzione del nostro ministero al Padre e che non ne alteri il contenuto. Sei anche invitato a dire ai tuoi ascoltatori o lettori da dove hai preso questo materiale: www.proword.eu che è Proclamare la Parola! (Ministero internazionale di insegnamento U.E.B.).