Is this site a blessing to you?



Risultati

Raggiungere i figli del postmodernismo

(1 Cron. 12.,32)

1. Cosa è diverso del tempo in cui vivono i nostri bambini?

La generazione del postmodernismo ritiene che “ogni punto di vista è la vista da un punto”. In un certo senso è vero. Spesso abbiamo la tendenza a vedere le cose solo dalla nostra prospettiva.la generazione del postmodernismo ha un genuino scetticismo circa la razionalità analitica del modernismo e circa la presunzione di conoscenze e certezze.

2. Tre modi di pensare:
2.1 Teocentrismo
2.2 Modernismo
2.3 Postmodernismo

3. Presentare il Vangelo alla generazione postmodernista

Dobbiamo allargare il nostro concetto di evangelizzazione
I postmodernisti non sono ricettivi per quanto riguarda le presentazioni apologetiche tradizionali. Essi pongono domande basate sul postmodernismo circa la vita e la realtà. L'indirizzarsi al postmodernismo deve giocare un ruolo basilare nella nostra introduzione di Cristo. L'obbiettivo di ogni ministro sarà di aiutare le persone a spostarsi dall'ostilità nei confronti di Dio all'amore per Lui. (Deut. 6,5)

Dobbiamo apprezzare le basi comuni con la generazione postmodernista
Dobbiamo comprendere il gran numero di basi comuni che possiamo condividere con la generazione postmodernista. Ci sono diverse credenze e valori nel postmodernismo che corrispondono in tutto o in parte a una visione cristiana del mondo. Queste formano una base comune dove possiamo stabilire un collegamento. Per esempio:

La cultura occidentale non fa passi avanti
Noi, come cristiani biblici, non abbiamo mai creduto che la società umana porterà a un mondo perfetto. Gli evangelici possono essere d'accordo con i postmodernisti su tale concetto. Possiamo chiedere alle persone se la tecnologia non è un'utopia, dove stiamo andando? Il modernismo è ottimista, il postmodernismo no.

Preoccupazione circa il razzismo e l'onestà
La generazione postmodernista si preoccupa di quanto sopra. Anche noi se siamo parte, ma quali saranno gli standard per l'onestà e l'uguaglianza?

Preoccupazione per l'ecologia
La generazione postmodernista è alla testa del movimento antinquinamento. I cristiani dovrebbero sentire una più profonda capacità di amministrare il pianeta. Possiamo condividere il loro desiderio di un mondo migliore e più pulito.

Enfasi sulla creatività artistica
Possiamo vedere come Paolo, sulla collina di Marte, citi i poeti della cultura locale, anziché i profeti (Atti 17). I cristiani dovrebbero impiegare la propria creatività per mostrare come le voci provenienti dalla cultura possano far vedere l'immagine di Dio, anche se non lo conoscono.

La comunione è alla base di tutto
la generazione postmodernista dà un valore molto alto a un'autentica comunione, quando la si può trovare. Con il nostro credo in un Dio trino, anche noi vediamo una relazione nel cuore dell'esperienza umana.

James N. Spurgeon scrisse:

Un’attività lavorativa è una tua scelta, un ministero è una chiamata da parte di Cristo. Nel lavoro devi aspettarti di ricevere, in un ministero devi aspettarti di dare. Nel lavoro tu dai qualcosa per ricevere qualcosa, in un ministero tu restituisci qualcosa che ti è stato dato in precedenza. Il lavoro dipende dalle tue capacità, un ministero dalla tua disponibilità nei confronti di Dio. Un lavoro eseguito bene ti onora, un ministero eseguito bene onora Cristo.

Lo scopo di questo ministero è portare onore al nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo.

Puoi copiare e utilizzare materiale di questo sito a condizione che tu faccia menzione del nostro ministero al Padre e che non ne alteri il contenuto. Sei anche invitato a dire ai tuoi ascoltatori o lettori da dove hai preso questo materiale: www.proword.eu che è Proclamare la Parola! (Ministero internazionale di insegnamento U.E.B.).